Aiutaci a migliorare il nuovo Cercacasa.it : dacci un suggerimento o segnalaci un errore

Oltre 400.000 immobili verificati

La nanocellulosa: un isolante "verde"

Prosegue il viaggio alla scoperta delle caratteristiche dei materiali.

La nanocellulosa : un isolante 'verde'

Nuovi materiali da costruzione ecocompatibili con alte prestazioni ? La nanocellulosa isolante è senz’altro una grande innovazione per ciò che concerne le abitazioni a basso impatto energetico.

I materiali tradizionalmente utilizzati, come ad esempio il polistirene espanso, non godono delle peculiarità della nanocellulosa e non permettono per tale motivo l’isolamento termico di un edificio né dal punto di vista energetico, né da quello ambientale.

Lo studio della nanocellulosa sotto forma di schiuma, nasce dalla collaborazione del SSF (Swedish Strategic Foundation) con il Politecnico di Torino ed ha portato alla luce caratteristiche straordinarie di questo biomateriale che è non solo un grande isolante, ma anche un materiale completamente ignifugo.

La nanocellulosa isolante è stata  realizzata tramite la combinazione di  materiali di tipo diverso (Il processo si chiama "freezecasting “);  sospensioni di nanocellulosa, nanoparticelle di sepiolite (schiuma del mare) ed ossido di grafene. Tutti e tre materiali rinnovabili e presenti in natura in quantità abbondante.

 Una pasta fibrosa vegetale viene omogeneizzata ad alta pressione, e, tolte le impurità, si lavora sino ad ottenere le fibre di cellulosa. Il prodotto finale , molto flessibile e di facile modellabilità, è stato riscontrato avere una robustezza a trazione ben otto volte maggiore di quella dell’acciaio.

Queste schiume in cellulosa ultraleggere hanno elevatissime proprietà di isolamento termico, resistenza alla fiamma e capacità isolante nettamente superiori a quelle dei materiali tradizionali. Sono inoltre ecosostenibili non solo a causa dei loro componenti, ma anche perché non vi è il bisogno di utilizzare additivi per la protezione dal fuoco che sono tossici per l’uomo e dannosi per l’ambiente.

La loro forte versatilità porta ad una vastissima serie di applicazioni:

-in campo edilizio, come già citato, possono essere utilizzati come isolanti ignifughi per le pareti (l’isolamento termico degli edifici contribuisce per oltre il 10% del consumo globale di energia);

-nel campo dell’imballaggio alimentare possono essere materiali di rivestimento e  protezione contro ossigeno, olio, grasso;

- nella produzione di carta e cartone, sono materiali di rafforzamento;

Ad oggi, quindi, la possibilità di produrre materiali isolanti come la microschiuma di cellulosa, con elevate prestazioni , è una grossa vittoria per garantire costruzioni sostenibili sia dal punto di vista ambientale che energetico.

 

Alessandra Renzo
Ingegnere dei Materiali
per cercacasa.it

Tutte le news di cercacasa.it sono su www.cercacasa.it/news